Settore restauro Materiali ceramici, plastici e vitrei

Informazioni sull’attivit√†

Il Laboratorio

Sede

Il laboratorio del Settore di restauro Materiali ceramici, plastici e vitrei √® collocato nella sede storica dell’OPD in via degli Alfani, 78.

Operatività, ricerca, formazione

Il Settore si occupa del restauro di manufatti ceramici, in cera, in gesso e stucco e dei materiali vitrei.

Negli ultimi anni, assieme alla ricerca per nuovi materiali, sono stati messi a punto innovativi sistemi per l‚Äôassemblaggio di opere in terracotta che assicurino una minore invasivit√† e la reversibilit√† dell’intervento. Ai pi√Ļ tradizionali sistemi di incollaggio e di imperniature sono state sostituite strutture in acciaio inox, carbonio e resina.

La ricerca condotta anche nel campo del restauro dei manufatti in cera ha permesso di raggiungere livelli di eccellenza grazie alla specializzazione su questi specifici materiali e all’ applicazione di strumentazioni particolarmente sofisticate mediate dal campo medico e odontotecnico. La competenza sviluppata negli anni dal Settore nel restauro delle cere è stata applicata anche alle raccolte medico scientifiche e si è diffusa all’estero, da cui pervengono molte richieste di consulenze e collaborazioni. Particolarmente impegnativo è il restauro delle cere botaniche del museo della scienza di Firenze, un unicum composto da 187 esemplari eseguiti a partire dalla fine del Settecento, che riproducono fedelmente specie all’epoca rare che sono identificate nella iscrizione sul vaso di porcellana realizzato dalla manifattura Ginori, coerente con la nuova classificazione introdotta da Carlo Linneo.

Fra i lavori degli ultimi anni si segnalano il restauro dei dieci putti di Andrea della Robbia dalla facciata dello Spedale degli Innocenti e quello della splendida Visitazione di Luca della Robbia dalla chiesa di San Giovanni Fuorcivitas di Pistoia.

Sezione successiva

Percorsi formativi professionalizzanti